Alle suore di Barletta sarà pure sembrata ‘strana’ ma la ragazza allontanata da un istituto scolastico per i suoi capelli colorati di blu è in pieno trend moda. La solidarietà sul web con tutte le foto di altre donne dai capelli colorati non stupisce certo.

Foto: Ansa

Affacciata timidamente un anno fa sulle strade italiane, la moda che rivisita in chiave soft il vecchio punk impazza quest’autunno, il colore diventa un accessorio con cui giocare. A Londra, in America, a Berlino e nelle città del Nord Europa da anni scegliere colori forti per tingere i capelli, magari solo per un paio di settimane, è abitudine. La gamma di colori, dal melanzana, al fucsia, dal verdone al blu è infinita come i colori dell’arcobaleno. C’è chi osa colori primari ed effetto strong, chi predilige un effetto soft sfumato magari usando la tecnica dello shatush applicata con i nuovi colori anzichè le schiariture bionde.

Le giovani non hanno avuto grandi dubbi, le donne mature qualcuno in più, almeno in Italia e almeno per quest’anno. Vedere all’estero donne anche anziane con un bel rosa cipria non è raro, così come il biondo platino quasi bianco con qualche ciocca verde. Colori mescolati unendo rosa e arancio, blu o verde sono ancora proposte hard ma è solo questione di tempo.

Wella, Cotril, Elumen Goldwell e altri brand della tinta per capelli hanno in catalogo quest’anno un caleidoscopio di colori puri, alla cliente scegliere il colore dolce, multi sfaccettato che più sente. Il colore, ed è questa la novità per l’Italia, è vissuto come un gioco.

”La personalizzazione con le nuove nuance – dice Carlo Tessier, salone noto a Trinità dei Monti, frequentato da una clientela internazionale – è la nuova libertà, nessuna è uguale all’altra, è una nuova filosofia del colore, senza confini, suggestive e tailor made come un abito”. Armocromie morbide, sfumature inedite, proposte da tanti salone e poi c’è chi, anche qui sull’onda di una moda new punk e new gothic molto amata in America ci abbina il taglio estremo ”disconnesso”, tutto rasato da un lato e più lungo dall’altro